il Blog di Friendly Rentals

3 cose curiose da fare a Roma

3 curiosità di Roma



Roma è una città affascinante e lo è ancor di più vista da certi posti che, grazie a delle illusioni ottiche, trasformano un punto concreto della città in un vero e proprio spettacolo. Leggende, luoghi curiosi, viste originali... la Città Eterna ne è piena. Vi raccontiamo tre cose curiose da fare a Roma durante le vostre prossime vacanze.

IL BUCO DELLA SERRATUR
A – In una villa situata nella Collina dell’Aventino si trova un’enorme porta verde che nasconde un segreto. La villa appartiene a uno degli ordini militari più antichi, l’Ordine dei Cavalieri di Malta. Anche se non potrete entrare nell’edificio, potrete spiare attraverso il buco della serratura e scoprire un piccolo tesoro: una vista spettacolare della cupola di San Pietro del Vaticano. Mentre starete con l’occhio appiccicato alla porta, vi troverete di fronte a tre nazioni alla volta: il Vaticano di fondo, Malta al centro, e l’Italia sotto i vostri piedi. Questa curiosa serratura di Roma è situata a pochi passi dal Giardino degli Aranci. Dove: Piazza dei Cavalieri di Malta.

ILLUSIONI OTTICHE DEL VATICANO
– Molti sono i tesori che alberga il Vaticano. La Piazza San Pietro per esempio, circondata da uno splendido colonnato progettato dal Bernini, nasconde un favoloso asso nella manica. Vicino all’obelisco centrale c’è una piccola mattonella per terra che marca il centro del colonnato. Da questo punto di vista, grazie ad un effetto ottico dato dalla prospettiva, vi stupirete di come le quattro file di colonne si convertano in una sola.
La Via Niccolò Piccolomini è una piccola strada residenziale dalla quale potrete osservare l’enorme cupola di San Pietro. Anche da questo punto avviene un fenomeno singolare e curioso. Quanto più vi allontanerete, più grande e vicina vi apparirà la cupola, mentre se vi avvicinerete, la cupola vi sembrerà allontanarsi...insomma un altro straordinario effetto ottico che Roma vi offre. Dove: Piazza di San Pietro del Vaticano. Via Niccolò Piccolomini.

LA BOCCA DELLA VERITÀ – Questo antico mascherone in marmo pavonazzetto del I secolo d.C. è uno degli oracoli più popolari al mondo. Il suo volto barbuto, dagli occhi, bocca, e naso forati e cavi, rappresenta un dio pagano (Giove o Oceano) e secondo altre versioni un fauno. Anche se non si conoscono le sue funzioni originarie, poteva trattarsi di una fontana o addirittura di un tombino della Cloaca Massima, quel che è sicuro è che il mascherone gode di una fama antica e magica. Secondo alcune leggende medioevali, quando un bugiardo introduce la mano nella Bocca della Verità, questa si chiude e gli divora la mano. Vi azzardate a collaudare questa macchina scova bugie?
Dove: Santa Maria in Cosmedin, Piazza della Bocca della Verità, 18.

Vi lasciamo con una delle scene più simpatiche di Vacanze Romane, dove potrete vedere Gregory Peck y Audrey Hepburn indaffarati a testare la Bocca della verità.


- Dipartimento Marketing


    Scrivi un commento :

    Anti-Spam code (You have to setup browser to accept cookies)

    I campi marcati con * devono essere compilati

    Newsletter - Iscriviti per ricevere le nostre offerte